Comune di Bologna
 home  |   scrivici  |   novità  |   in primo piano  | 

  

 

 

:: chi, dove e quando

:: pianificazione e governo del territorio

:: come fare per

:: normativa

:: modulistica

:: commissioni

:: link utili

 

 

 

:: agenda web

:: guida agli interventi

:: servizi on-line

 

 

 

:: strumenti urbanistici

:: progetti

:: avvisi e bandi

 

 

 

:: cartografia

:: toponomastica

 

il settore --> Normativa

Progetti strutturali e consegna digitale


Dal 14 ottobre 2014 TUTTE le pratiche dovranno essere inviate in modalitÓ telematica per mezzo di Scrivania del Professionista, raggiungibile al seguente indirizzo URL:

https://sportelloediliziaimprese.comune.bologna.it/conedil/SUE.nsf/home?openform

Si ritiene opportuno fornire un breve riepilogo degli adempimenti necessari per i progetti strutturali, depositi o autorizzazioni, da consegnarsi nel Comune di Bologna.

Per i progetti delle strutture correlati a un titolo edilizio, si dovrÓ operare come di seguito spiegato:
- inviare precedentemente la "pratica sismica" tramite il link NUOVA PRATICA, ottenendo un numero di protocollo;
- inviare successivamente la SCIA tramite il link PRATICA COLLEGATA al PG della "pratica sismica", riportando quest’ ultimo nel punto 15.1.2.2.2 del modulo di asseverazione della SCIA;

Per il deposito della verifica tecnica o della valutazione della sicurezza delle strutture, dovrÓ essere selezionata una nuova pratica, selezionando Verifica tecnica-valutazione sicurezza delle strutture. Tale pratica necessita del modulo MUR V.1, degli elaborati prescritti dalle normative e della procura speciale firmata dal committente.

Per gli adempimenti di fine lavori o in caso di varianti dovranno essere seguite le procedure indicate:
  • Variante sostanziale: essendo questa una vera e propria pratica completa, deve essere selezionata PRATICA COLLEGATA, allegando gli elaborati della variante strutturale oltre a tutta la documentazione essenziale richiesta dal sistema (Scrivania del Professionista). Se alcuni elaborati non variano rispetto al deposito iniziale potranno essere allegati gli stessi elaborati giÓ consegnati;
  • Variante NON sostanziale: deve essere selezionata INTEGRAZIONE alla pratica sismica "originaria" e devono essere consegnati il modulo MUR A.15/D.9 insieme agli elaborati pertinenti;
  • Adempimenti di fine lavori: si inoltra telematicamente la fine lavori attraverso l'apposito link su Scrivania del Professionista "Comunicazione fine lavori", per ottenere un protocollo univoco. Per inviare la relazione a strutture ultimate, il collaudo o la attestazione di rispondenza Ŕ necessario effettuare successivamente una INTEGRAZIONE, per ogni documento da inviare, sulla pratica su cui Ŕ stata data la fine lavori, attraverso l'apposito link su Scrivania del Professionista "Integrazione pratica";

In ogni caso si raccomanda di esplicitare all'interno delle relazioni la storia della pratica stessa, con indicati i numeri di protocollo, le date, le opere di progetto e i relativi tipi di pratica consegnati. Nel caso in cui la pratica originale sia stata consegnata in formato cartaceo Ŕ possibile mantenere la medesima modalitÓ di consegna, in modo tale da facilitare successivi accessi agli atti; Ŕ in ogni caso possibile concludere la pratica con gli adempimenti finali anche in modalitÓ digitale, allegando in questo caso anche il modulo di Procura Speciale.

Nel caso in cui non fosse possibile effettuare un unico invio, per l'elevato numero dei file e/o la elevata dimensione del progetto, sarÓ possibile effettuare una INTEGRAZIONE successiva alla pratica in via di consegna, si raccomanda in ogni caso di cercare di limitare il pi¨ possibile la dimensione dei singoli file.

Per ogni ulteriore evenienza si prega di contattare lo Sportello Unico per l'Edilizia, previa verifica di quanto giÓ riportato al sito:

http://urp.comune.bologna.it/PortaleTerritorio/portaleterritorio.nsf/WebPrimoPiano/8D71A48251D6EDCAC1257BE3003ADD4D?OpenDocument