COMUNE DI BOLOGNA
Area Affari Istituzionali e Quartieri - Ufficio Libere Forme Associative


ARTECITTA'
Iscritta nell'elenco comunale, nella sezione tematica prevalente: ATTIVITA' CULTURALI

N Archivio
2529

Prot. Iscrizione Albo
20421/2013
Forma giuridica
ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA

Data costituzione
01/11/2013


SEDE LEGALESEDE OPERATIVA
VIA ANTONIO ZANNONI, 55
40134 BOLOGNA (BO)

Tel.: 333 6917884
Tel.: 0516151502
Fax.:
VIA ANTONIO ZANNONI, 55
40134 BOLOGNA (BO)

Tel.: 333 6917884
Tel.: 0516151502
Fax.:


Indirizzo Web: WWW.BOLOGNARTECITTA.IT
Indirizzo Email: INFO@BOLOGNARTECITTA.IT

FINALITA': CONTRIBUIRE AL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA' DELL'AMBIENTE URBANO; EDUCARE AL BELLO; PROMUOVERE LA CONOSCENZA DEL PATRIMONIO STORICO-ARTISTICO DEL TERRITORIO E LA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO; CONSOLIDARE IL SENSO DI APPARTENENZA AL PROPRIO TERRITORIO E L'IMPEGNO DEI CIITADINI A RISPETTARLO E A MIGLIORARNE LA QUALITA'.

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA' SVOLTE: INSTALLAZIONE ARTISTICA DI MEMORIA STORICA DENOMINATA "TRENO DELLA MEMORIA" (VIA CASARINI 25 BO) SULLA STORIA DELLE EX OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI DI BOLOGNA. (PATTO DI COLLABORAZIONE CON QUARTIERE PORTO) - INTERVENTI DI CURA AL GIARDINO MELLONI E VALORIZZAZIONE INSTALLAZIONE ARTISTICA "CITTA' DEI VIVI E CITTA' DEI MORTI", NELL'AMBITO DELLA CALL ACCENSIONE CIVICA - INTERVENTI DI CURA E VALORIZZAZIONE DEL MONUMENTO CADUTE PARTIGIANE A VILLA SPADA, REALIZZATI CON SCUOLA MEDIA GUINIZELLLI (IC8) E ANPI SARAGOZZA SEZ. MAGNANI - INSTALLAZIONE ARTISTICA "DAL TRAM A CAVALLI AL CREALIS" (PARCO DELLA ZUCCA) SU STORIA E IMPORTANZA TRASPORTO PUBBLICO METROPOLITANO (PATTO DI COLLABORAZIONE CON QUARTIERE NAVILE) - PARTECIPAZIONE AL MOBILITY VILLAGE E ALLA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA' SOSTENIBILE - PARTECIPAZIONE AL BILANCIO PARTECIPATIVO DEL QUARTIERE PORTO-SARAGOZZA CON PROGETTO "MURALE SULLE MORTI PER AMIANTO ALLE EX OGR" - CITTADINANZA ATTIVA: AZIONI DI CURA E VALORIZZAZIONE DELLE INSTALLAZIONI ARTISTICHE REALIZZATE CON IL COINVOLGIMENTO DI CLASSI DELLE SCUOLE DELL'OBBLIGO DEI QUARTIERI NAVILE E PORTO-SARAGOZZA