COMUNE DI BOLOGNA
Area Affari Istituzionali e Quartieri - Ufficio Libere Forme Associative


ALBERO DI CIRENE
Iscritta nell'elenco comunale, nella sezione tematica prevalente: ATTIVITA' SOCIO SANITARIE

N° Archivio
1426

Prot. Iscrizione Albo
188871/2002
Forma giuridica
ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA

Data costituzione
06/19/2002


SEDE LEGALESEDE OPERATIVA
VIA GIUSEPPE MASSARENTI, 59
40138 BOLOGNA (BO)

Tel.: 051 305108
Tel.:
Fax.:
VIA GIUSEPPE MASSARENTI, 59
40138 BOLOGNA (BO)

Tel.: 051 305108
Tel.:
Fax.:

Presso: PARROCCHIA SANT'ANTONIO DI SAVENA

Indirizzo Web: WWW.ALBERODICIRENE.ORG
Indirizzo Email: INFO@ALBERODICIRENE.ORG

FINALITA': ATTIVITA' DI ASSISTENZA MORALE E MATERIALE PER LA PROMOZIONEDEI DIRITTI DI PERSONE CHE VIVONO IN STATO DI DISAGIO SOCIALE

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA' SVOLTE: L'ATTIVITÀ DELL'ASSOCIAZIONE SI SVOLGE ATTRAVERSO L'OPERATO DI VOLONTARI OPERANTI IN CIASCUNO DEI DEI SETTE RAMI (PROGETTI): PROGETTO "CENTRO DI ASCOLTO" - ASCOLTO DI PERSONE SOLE, EMARGINATE, ANZIANE, STRANIERE, IN DIFFICOLTÀ LA CUI NECESSITÀ PRIMARIA È DI PARLARE CON QUALCUNO DISPOSTO AD ASCOLTARLE, A DARE TALVOLTA CONSIGLI, SUGGERIMENTI E INFORMAZIONI PRATICHE. PROGETTO "NON SEI SOLA" - DIFENDERE LE RAGAZZE DI STRADA DALLA PROSTITUZIONE COATTA E INSTAURARE CON LORO UN DIALOGO, AIUTARLE IN CASO DI DIFFICOLTÀ, ASSISTERLE NELLA SCELTA DI CAMBIARE VITA. CIRCA 50 VOLONTARI E 3-4 VISITE SETTIMANALI. A CASA MAGDALA SONO OSPITATE DUE RAGAZZE (UNA SOMALA E L'ALTRA ETIOPE) CON LA PRESENZA COSTANTE DI DUE VOLONTARIE. PROGETTO "PAMOJA" - INCONTRATE PER CONOSCERE E AIUTARE ALTRI POPOLI, CON ALTRI STILI DI VITA E ALTRE CULTURE. ESPERIENZA ESTIVA DI LAVORO E DI CONDIVISIONE PRESSO LE COMUNITÀ LOCALI E SOSTENIAMO MICRO-PROGETTI DI SVILUPPO SOCIALE, IN TANZANIA E ROMANIA. HANNO PARTECIPATO UNA TRENTINA DI PERSONE. PROGETTO "ZOEN TENCARARI" - OSPITALITÀ A STUDENTI E LAVORATORI IN DIFFICOLTÀ (PRESENZA MEDIA DI 15 RAGAZZI), ITALIANI E STRANIERI, PROPONENDO UN’ESPERIENZA DI VITA DI COMUNITÀ. PROGETTO "AURORA" - SOSTEGNO AD ALCUNE MADRI CON FIGLI, CHE VIVONO IN SITUAZIONI DI DIFFICOLTÀ ECONOMICA E FAMILIARE. MEDIA DI 35 FAMIGLIE. PROGETTO "SCUOLA ITALIANO" - POSSIBILITÀ AI CITTADINI STRANIERI COMUNITARI E NON, DI FREQUENTARE CORSI DI LINGUA E CULTURA ITALIANA, A VARIO LIVELLO, PER ACQUISIRE O APPROFONDIRE LE CONOSCENZE NECESSARIE AD UNA MAGGIORE INTEGRAZIONE NELLA VITA SOCIALE. CIRCA 15 INSEGNANTI CON 109 ISCRITTI. PROGETTO "LIBERI DI SOGNARE .... UNA SOCIETÀ OLTRE IL CARCERE" - LA REALIZZAZIONE DELL’OBIETTIVO RIEDUCATIVO DEI CARCERATI PUÒ E DEVE COMPIERSI ATTRAVERSO ATTIVITÀ CULTURALI E RICREATIVE, FORMATIVE E LAVORATIVE. PARTECIPANO UNA VENTINA DI VOLONTARI CON VISITA IN CARCERE, DI SOLITO AL SABATO E DOMENICA, PER GRUPPO DI VANGELO E ANIMAZIONE S. MESSE.